Giornata di Studio per il XXX del CIC: «Il Codice: una riforma voluta e richiesta dal Concilio», 25/01/2013

30anniCodice-52

Il 25 gennaio 2013 il Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, in collaborazione con l’Istituto Internazionale di Diritto canonico e diritto comparato delle religioni (DiReCom) di Lugano (Svizzera), la Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger – Benedetto XVI e la Fondazione Giovanni Paolo II, ha tenuto una Giornata di Studio per commemorare il XXX anniversario della promulgazione del Codice di Diritto Canonico, avvenuta il 25 gennaio 1983, con la cost. ap. Sacrae disciplinae leges di Papa Giovanni Paolo II.

 

La Giornata di Studio, dal titolo Il Codice: una riforma voluta e richiesta dal Concilio, ha avuto lo scopo di far risaltare la coincidenza dei 30 anni del Codice con i 50 anni dell’inizio del Concilio Vaticano II che ha richiesto “nettamente”, come ha ricordato Giovanni Paolo II, una rinnovata formulazione delle leggi.

 

I lavori si sono aperti con una tavola rotonda dal titolo Rinnovamento nella continuità. Fondamenti e principi dell’ermeneutica canonistica. Con la Presidenza di S.E. Mons. Juan Ignacio Arrieta, Segretario del Dicastero, hanno animato la tavola rotonda due autorevoli relatori: il Card. Velasio De Paolis con una relazione su Profili canonistici per la revisione del CIC e il Card. Francesco Coccopalmerio con un intervento sul tema Sviluppi del sistema canonico dopo il CIC. A seguire, un ampio e vivace dibattito.

 

A chiusura della mattinata la presentazione degli Atti del Convegno di Lugano dal titolo Giovanni Paolo II: legislatore della Chiesa. Fondamenti, innovazioni e aperture. L’atto accademico, presieduto da S.E. Card. Kurt Koch, ha visto la partecipazione dei Professori Giuseppe Dalla Torre, Manuel Arroba Conde e Brian Ferme.

 

Al termine dei lavori, il ringraziamento dei Presidenti delle due Fondazioni che hanno promosso la Giornata di Studio: S.E. Card. Stanislaw Riłko, Presidente della Fondazione Giovanni Paolo II, e Mons. Giuseppe Scotti, Presidente della Fondazione Joseph Ratzinger – Benedetto XVI.

 

Nel pomeriggio i partecipanti alla Giornata hanno partecipato ai Vespri Solenni in San Paolo fuori le mura, presieduti da Sua Santità Benedetto XVI.

 

Numerose le presenze di canonisti e operatori del diritto canonico, degli studenti delle Facoltà di Diritto Canonico romane e di operatori dei Tribunali ecclesiastici. Gli iscritti alla Giornata erano oltre 700. L’Ordine degli Avvocati di Roma ha inserito la manifestazione tra quelle che godono di credito formativo incentivando, così, ampia presenza degli avvocati che si occupano di diritto canonico ed ecclesiastico.