On-line la documentazione dei lavori preparatori del CIC e del CCEO

spessore
libri_codice_canonico

Una biblioteca virtuale che raccoglie i lavori, le discussioni e gli schemi che hanno portato all’approvazione delle singole norme del Codex Iuris Canonici e del Codex Canonum Ecclesiarum Orientalium, con la possibilità per gli studiosi di ogni parte del mondo di poter consultare dal proprio computer questo immenso patrimonio scientifico tramite internet.

E’ questo il progetto ambizioso realizzato attraverso la sezione “Documenti Ufficiali” del sito internet del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, ove sono oggi disponibili i lavori preparatori e gli schemi esaminati e discussi dalle varie Commissioni che hanno portato alla promulgazione dei Codici. In particolare, per quanto attiene al CIC, non è resa pubblica la documentazione sul "Coetus de Iure Poenali Ecclesiae" ora in fase di pubblicazione su Communicationes. Allo stesso modo non è ancora pubblica la documentazione dei vari Coetus che hanno predisposto il CCEO perché ancora non pubblicata su Communicationes.

Ciò consente di ricostruire l'iter che ha portato alla genesi di ogni singola norma ed è quindi particolarmente utile sia in chiave storica, sia per capire la "mens legislatoris" e soprattutto la "ratio legis",  al fine di guidare una corretta interpretazione da parte dell’interprete.

Come noto, i lavori preparatori sono stati pubblicati nel tempo su vari numeri della rivista Communicationes per il Codice latino e su Nuntia per il Codice orientale. L’ingente mole di documentazione è stata oggi catalogata sul sito in maniera ragionata: il contenuto dei diversi numeri delle riviste è stato quindi selezionato e accorpato per argomenti, al fine di facilitare la ricerca e la consultazione.

Un archivio documentale ponderoso messo oggi a disposizione degli studiosi e degli operatori giuridici di tutto il mondo.